ANCHE PER L'AMBIENTE: DI PREFERENZA IL MEGLIO

SOSTENIBILITÀ


Il termine "sostenibilità" proviene originariamente dall'economia forestale e riguarda la gestione e l'uso di superfici boschive da un punto di vista ecologico, economico e sociale. Per SieMatic il tema della "sostenibilità" occupa un posto di particolare rilievo e non solo perchè il legno è la materia prima più importante per i prodotti SieMatic. Fedele al motto aziendale „Di preferenza il meglio“, anche l'impatto ambientale di SieMatic è ben inferiore allo standard del settore.

Il nostro obiettivo consiste nel tener conto in modo coerente ed esemplare delle nuove conoscenze in campo ecologico, applicando un numero crescente di misure efficaci in ogni settore aziendale e facendoci confermare la qualità di tali misure e i loro risultati da parti terze neutrali.Naturalmente anche i certificatori vengono ben verificati , per assicurare che i titoli ecologici con cui l'azienda SieMatic e i suoi prodotti vengono valutati siano seri, trasparenti e attendibili.

"Controllare l'esaminatore"

Ci sono sempre parole nuove che improvvisamente sono sulla bocca di tutti e che pertanto perdono ben presto il loro significato. Una di queste è la parola «sostenibilità». Non tutti coloro che ne fanno il proprio vessillo agiscono però di conseguenza. Il termine proviene originariamente dall’economia forestale e riguarda la gestione e l’uso di superfici boschive da un punto di vista ecologico, economico e sociale. Per SieMatic il tema della «sostenibilità» occupa un posto di particolare rilievo e non solo perché il legno è la materia prima più importante per i nostri prodotti. Fedeli al nostro motto aziendale, miriamo a fare del nostro meglio anche per l‘ambiente. Per questo motivo l’impatto ambientale di SieMatic è ben inferiore allo standard del settore. Il nostro obiettivo consiste nel tener conto in modo coerente ed esemplare delle nuove conoscenze in campo ecologico applicando un numero crescente di misure efficaci in ogni settore aziendale e di farci confermare la qualità di tali misure e i loro risultati da parti terze neutrali. In questo caso però occorre valutare bene anche i certificatori. Perché le offerte di certificati ambientali crescono a dismisura. Al momento si assiste a un’inflazione delle etichette e da tempo non tutte sono così serie, trasparenti e attendibili come i certificati dei quali si fregiano sia l’azienda SieMatic che i suoi prodotti.

 

certificazioni ISO

SieMatic non è certificata soltanto secondo la norma internazionale DIN EN ISO 9001:2008 per la sicurezza della qualità, bensì anche secondo la norma specifica ISO 14001, che definisce requisiti riconosciuti a livello mondiale in fatto di sistemi di gestione ambientale. L’aspetto difficile consiste, per entrambe le norme, nel continuo processo di ottimizzazione, che si basa sul metodo PDCA (Plan-Do-Check-Act) e garantisce che gli obiettivi definiti vengano conseguiti.

SieMatic dispone di un sistema di gestione ambientale e della qualità basato sulle norme DIN EN ISO 9001:2008 e ISO 14001 valide a livello internazionale. Esse costituiscono le fondamenta di ogni «strategia d’eccellenza» per l’impatto ambientale di un’azienda. Il rispetto di queste norme in SieMatic è garantito da numerosi controlli standardizzati, interni ed esterni. La maggior parte dei nostri materiali è ricavata da una materia prima rinnovabile e riciclabile: il legno. Lo acquistiamo secondo le direttive dell’FSC® (Forest Stewardship Council) e da fornitori locali. Così riduciamo al minimo le distanze per il trasporto e il consumo energetico.

Grazie a linee di produzione con gestione avanzata degli scarti garantiamo un uso ottimale dei materiali con residui minimi, che vengono riciclati al 100% o trasformati in energia negli impianti di riscaldamento interni. In tal modo rinunciamo all’uso di petrolio, al posto del quale impieghiamo un materiale con un ottimo bilancio di CO2, perché gli alberi che ricrescono assorbono nuovamente le emissioni di CO2 e non ne vengono emesse di ulteriori. La nostra produzione su diversi piani ci consente inoltre di ridurre il dispendio energetico per il riscaldamento. Grazie ai nostri sistemi di ricircolo si evitano perdite di scarico durante l’aspirazione dei trucioli di legno.

Poiché durante la trasformazione di energia in aria compressa si verificano perdite di calore, il nostro sistema di aria compressa è stato ottimizzato in modo tale da poter lavorare oggi con una pressione decisamente ridotta. Questo ci consente di ridurre il consumo energetico di oltre il 10% per questa operazione. Prediligiamo inoltre l’acquisto di prodotti realizzati nell’area europea e di conseguenza conformi ai requisiti e agli obblighi giuridici più severi. Anche per quanto riguarda la riduzione di sostanze nocive siamo un passo avanti agli altri: SieMatic, come prima azienda nel settore, ha introdotto da anni l’impiego di vernici ad acqua per l'impiallacciatura e le facciate in legno. Le ante laccate di SieMatic sono fondamentalmente prive di stirolo.

Inoltre, laddove possibile, evitiamo l’impiego di PVC e per questo non offriamo cucine con facciate rivestite con foglio. Per quanto riguarda la formaldeide, SieMatic risponde già oggi ai requisiti di E 0,5 (0,05 ppm), mentre lo standard è E1 (0,1 ppm). I solventi utilizzati nei nostri processi produttivi contengono l' 80% in meno di VOC. Dal 2003 SieMatic ha ridotto complessivamente i rifiuti tossici da ca. 6.000 Kg a ca. 1.800 Kg all'anno. Tutti i veicoli aziendali SieMatic sono dotati di moderni motori diesel a minor impatto ambientale, mentre i carrelli elevatori sono azionati a gas o a corrente elettrica. I rifiuti vengono suddivisi in 31 diversi gruppi. I nostri stampati vengono prodotti nella nostra regione, per evitare lunghi trasporti.

SieMatic è uno dei pochi produttori di cucine ad appartenere alla «Deutsche Gütegemeinschaft Möbel», che le ha conferito il marchio di qualità RAL: la «M d’oro». Si tratta dell’unico marchio di qualità per mobili riconosciuto in Germania, che non garantisce solo qualità e sicurezza certificate, ma anche mobili sani e viene pertanto suggerita sia dal Ministero dell’Ambiente che dal B.U.N.D. (Bund Umwelt und Naturschutz Deutschland, Associazione tedesca per l’ambiente e la tutela della natura).

Sigillo "GS Sicurezza testata", che garantisce revisioni regolari e prove di sostanze inquinanti. Il sigillo GS «Geprüfte Sicherheit» (sicurezza testata) assicura, grazie a regolari ispezioni in fabbrica e analisi dei prodotti, che, una volta definito sicuro un mobile, questo resti anche affidabile. Inoltre questo sigillo richiede la regolare documentazione sulle sostanze nocive.

Certificato internazionale
del Forest Stewardship Council ®

Il certificato ambientale particolarmente rigoroso dell’ FSC® (Forest Stewardship Council) documenta l’impegno e il ruolo di primo piano ricoperto da SieMatic nel settore per quanto riguarda il tema della «sostenibilità». IL FSC è un’organizzazione indipendente, di pubblica utilità e attiva a livello internazionale, che si pone l’obiettivo di tutelare foreste ed esseri umani. Il presupposto per tale scopo è la certificazione delle foreste e delle industrie che lavorano il legno secondo criteri unitari a livello mondiale, nei quali l’FSC tiene in considerazione in egual misura i requisiti economici, ecologici e sociali per la risorsa «foresta». L’organizzazione si impegna a livello mondiale per uno sfruttamento sostenibile delle foreste, ostacola il deforestamento illecito, protegge speci rare e previene la violazione dei diritti umani. I controlli annui di tutte le aziende certificate garanti - scono la massima credibilità e trasparenza. Pertanto l’FSC è l’unico sistema di certificazione forestale supportato sia dalle associazioni ambientali e sociali che dall’industria forestale e del legno. Ancora una volta SieMatic è stata il primo produttore di cucine di marca a contribuire in modo attivo alla tutela del nostro pianeta con questo metodo di approvvigionamento orientato al futuro.